Quando una mamma italiana cucina / When an Italian mummy cooks

More lifestyle decluttering and less multitasking: il decalogo del dolce far nulla cool

More lifestyle decluttering and less multitasking: il decalogo del dolce far nulla cool

E’ sempre più comune incontrare persone che  fanno 200 cose al giorno, perennemente impegnate in qualche attività. Io queste persone le studio da un pò di tempo e non sono sicura che questa dinamica sia portatrice di benessere. Vi spiego il perché.

Viviamo una realtà  che ci impone di essere sempre impegnati in qualche attività. Non sei di moda se un’amica ti chiede: “hai impegni domani e tu rispondi: No, domani non faccio niente….” Vieni immediatamente etichettata come una nullafacente noiosa. Va invece benissimo si incontri un’amica che ti dice: “guarda, ho tempo solo per un caffè veloce….sai non ho mai tempo per me…”

La domanda che mi pongo è: siamo davvero così impegnati, o ci creiamo dei pretesti per non fermarci mai? Dal mio “people spotting” io propendo per la seconda. E questo non riguarda chiaramente solo le mamme, ma tutte le persone.

Siamo sempre meno capaci di rilassarci senza dover per forza fare qualcosa. E trasmettiamo questa smania di avventure ai nostri figli, che sono super impegnati tra corsi e workshop vari. Non mi sembra però che stiamo un gran bene!!!!

Qui voglio lanciare una lancia all’autoanalisi di cosa nella propria vita è veramente importante perché ci fa stare bene o fa stare bene qualcuno a cui vogliamo bene e quello che facciamo perché è “cool” e serve solo a far sembrare le nostre più glamour….

Non mi voglio fermare qui e lancio anche un decalogo della nuova coolness:

  1. Stare in pigiama tutto il giorno almeno un giorno del weekend al mese. Magari leggendo un libro o guardando una serie che ci piace.
  2. Riscoprire il piacere dello stravaccamento sul divano, dove e quando vuoi… e se fa freddo non negarsi mai la copertina.
  3. Fare una passeggiata settimanale senza meta, magari ascoltando musica.
  4. Spegnere il telefono a una cert’ora ogni sera. O, per i più abili, tenerlo acceso ma non rispondere solo per mancanza di voglia. Una soddisfazione senza pari.
  5. Per i genitori: organizzare più attività a tempo perso con i proprio figli; dall’infilare perline a costruire torri con gli stuzzicadenti, fa bene, non è tempo perso.

 

Esatto ed è qui che volevo arrivare; non è tempo perso, è tempo dedicato veramente a sé stessi!!!! Provaci e fai pulizia tra le mille attività in cui ci sei impelagato, scegliendo solo quello che ti aiuta veramente a rilassarti.

It’s more common than ever to meet people who are busy doing 200 things a day, perpetually engaged in some activity. I am observing these people for quite some time now and I’m not sure that this dynamic is the bearer of well-being. Let me explain why.

We live in a reality that requires us to be always engaged in some activity. You are not “fashionable” if a friend asks you, “Have you got commitments tomorrow and you say: No, tomorrow I do not do anything ….” You will be immediately labeled as a boring-nothing. Instead, you are “cool” if you meet a friend who says, “Look, I have time only for a quick coffee …. you know I never have time for myself …”

The question I ask myself is: are we really so busy, or we create pretexts for never stopping? I bet on the latter. And this clearly does not concern only multitasking parents, but all people.

We are less and less able to relax without being forced to do something. And we send this lust for constant adventure to our children, who are super busy between classes and various workshops. I do not think, however, that we are a lot of good!!!!

Here I want to throw a spear in doing a self-analysis of what  is really important because it makes us feel good or help someone we love feeling good and what we do because it is “cool” and only serves to make it look us like more “glamorous”.

I do not want to stop here and I launch the handbook of  a new “not doing coolness”:

  1. Stay in your pajamas all day at least one day of the weekend per month. Perhaps reading a book or watching a series that we like.
  2. Rediscover the pleasure of laying on the couch, where and when you want … and if it’s cold never denied the cover.
  3. Make a weekly walk aimlessly, perhaps listening to music.
  4. Turn off your phone at a certain hour every night. Or, for the more skilled, keep it turned on but not only respond to a lack of desire. A satisfaction unparalleled.
  5. For parents: organise more losing time activities with your children; from stringing beads to build towers with toothpicks. It is good, it is not wasted time.

That’s right and this is where I wanted to land; is not lost time, it is time truly dedicated to ourselves !!!! Try it out, do some lifestyle cleaning between all the activities in which we are bogged in and choose what is really relaxing you.



Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: